Come Aprire un bar a Roma

Il tuo sogno è quello di aprire un bar a Roma ma non sai come fare? Ecco per te alcuni consigli utili per muovere i primi passi! Innanzitutto c’è da chiarire una cosa fondamentale, per quanto possa apparire scontata: aprire un bar a Roma non è un’impresa semplicissima. Ma questo non deve scoraggiarti perché, con i consigli più adatti e con l’aiuto del giusto consulente per la gestione di bar e ristoranti a Roma, in breve tempo riuscirai ad aprire la tua attività e avviarla nel migliore dei modi.

Incominciamo quindi dalle basi: trovare il locale adatto. In questa prima fase, è bene concentrarsi innanzitutto sulla location che dovrà ospitare la vostra attività, tenendo presente diversi fattori: il budget, la posizione, la presenza nelle vicinanze di negozi, scuole, uffici, la destinazione d’uso, etc. Una volta scelto il locale, bisognerà avviare i lavori di ristrutturazione e adattamento alla nuova attività e naturalmente, ottenere tutti i permessi e le licenze del caso. Si presuppone infatti che, per aprire un bar quantomeno vi siate dotati della rispettiva licenza di somministrazione di cibo e bevande, ma oltre questa ci sono molti altri permessi che occorrono (agibilità dei locali, nulla osta della Asl, solo per citarne alcuni).

Una volta sistemata tutta la parte burocratica, c’è un altro aspetto molto importante da affrontare: il reperimento dei fornitori. Questa è un’altra fase piuttosto delicata, in quanto si dovranno operare delle scelte che possono decretare il successo o l’insuccesso della nostra attività. I giusti fornitori infatti, saranno quelli che potranno offrirci materie prime di ottima qualità al prezzo migliore, andando quindi a soddisfare sia il cliente che le tasche del gestore. Anche la semplice scelta del fornitore di cornetti ad esempio, diventa di fondamentale importanza: se i vostri clienti apprezzano la colazione presso il vostro bar, è molto probabile che ci tornino anche per il pranzo o l’aperitivo. Insomma, non sono certo pochi gli aspetti da tenere presente se si decide di aprire e gestire un bar a Roma, ma se proprio pensate di non essere in grado di farcela da soli, potreste optare per un consulente per la gestione di bar e ristoranti in grado di darvi i giusti consigli del caso. Come Jin Meizhao, esperto consulente della filiera di gestione a Roma.

Successivo Come gestire un bar a Roma